Acquisto con agevolazione prima casa

L’agevolazione prima casa permette al compratore di avere una serie di vantaggi economici sia al momento dell’acquisto di un immobile (ad esempio di pagare un’imposta di registro molto bassa) sia di avere una serie di sgravi fiscali negli anni successivi.

Uno dei requisiti principali per acquistare un immobile con l’agevolazione prima casa è che lo stesso non appartenga alla categoria catastale A/1, ovvero abitazione di tipo signorile ( cosiddetta abitazione di lusso).

Il compratore di un immobile con l’agevolazione prima casa deve per legge trasferire la propria residenza nell’immobile acquistato entro 18 mesi dal momento dell’atto notarile. Inoltre l’acquirente non deve avere diritti su altra abitazione intestata nello stesso Comune e non deve avere altri immobili intestati con agevolazione prima casa.

Altro requisito richiesto all’acquirente è quello di mantenere la proprietà dell’immobile per almeno 5 anni.

L’agevolazione prima casa esonera il proprietario dell’immobile dal pagamento dell’IMU (Imposta municipale unica) e della TASI (Tassa sui servizi indivisibili).

  • Ricerca Avanzata