click to enable zoom
Caricamento mappa logo
Filtri

Nuovo accordo territoriale per contratti di affitto a canone concordato

  • slider
by Fabrizio
28 Agosto 2018
Category:   News di settore

Una notizia importante che riguarda i proprietari che devono affittare un immobile residenziale nel Comune di Rimini e gli inquilini. E’ stato firmato il nuovo accordo territoriale per i contratti di affitto a canone concordato (in attuazione della Legge 9 Dicembre 1998 e del Decreto 16 Gennaio 2017 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti). L’accordo tra sette organizzazioni di proprietari di immobili e quattro Sindacati di inquilini entrerà in vigore a partire dal prossimo 15 settembre 2018 ed avrà validità per i tre anni successivi.

Rispetto al precedente accordo territoriale sui contratti di affitto a canone concordato le novità che vengono ora introdotte sono significative. Una novità rilevante è che cambiano le zone omogenee di Rimini. Le aree omogenee permettono di individuare le fasce di oscillazione dei canoni di locazione da applicare.

Altra novità rilevante riguarda la formulazione dei contratti che dovranno essere adeguati in base al nuovo accordo. Cambiano ovviamente alcune clausole ed alcuni riferimenti normativi.

Infine i proprietari e gli inquilini (anche tramite l’ausilio dell’Agenzia Immobiliare) devono obbligatoriamente presentarsi presso un’Associazione di categoria per richiedere l’approvazione del contratto. In tale occasione occorre consegnare all’Associazione di categoria un modulo compilato (Allegato 4), la planimetria, l’APE (Attestato di Prestazione Energetica), la Visura catastale.

Alla luce di questo nuovo accordo, per l’affitto di un appartamento, il ruolo dell’Agenzia Immobiliare diventa quindi ancora più rilevante. Infatti l’Agenzia Immobiliare è in grado di aiutare i proprietari e gli inquilini a raccogliere e compilare tutta la documentazione necessaria, a definire i canoni di affitto più congrui in base alle zone omogenee in cui si trova l’immobile da affittare, a snellire tutte le procedure burocratiche obbligatorie per legge.

Per qualsiasi chiarimento in merito alle novità portate dall’Accordo territoriale sui contratti di affitto a canone concordato clicca qui

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ricerca Avanzata